Le site web Alexandre Dumas père The Alexandre Dumas père Web Site
The Alexandre Dumas père Web Site
Dumas|Oeuvres|Gens|Galerie|Liens Dumas|Works|People|Gallery|Links

Information on Lo Spettro del Monastero by Alessandro Dumas.


The title page says:

RICORDI D'AMORE
o
LO SPETTRO DEL MONASTERO

ROMANZO STORICO
DI
ALLESANDRO DUMAS

MILANO
LIBRERIA EDITRICE ITALIANA
1883

The PREMESSA goes:

    Al lettore cortese--se pure si troverà chi voglia durare l'eroica fatica di legere queste pagine, sorelle minori di altre opere che incontrarono benevolo accoglimento--si fa manifesto, che nel corso del racconto vengono taciuti il casato ed il luogo di nascita dei personnaggi, che vi rappresentano parti di qualche momento. Quelli fra i medesimi, che vivono oggi ancora, o le famiglie dei meno avventurati, i quali passorono a vita migliore o per maturità d'anni o per sorti acerba, esternarono questo desiderio. Lo rispetta qui scrive tanto più volentieri ed ossequente, in quanto che la reticenza punto nuoce alla chiarezza del contesto ed allo scopo dello studio. D'altronde il veto non è eterno, e se a questo scarabocchio non sarà riservata la vita stentata, tisicuzza e breve degli aborti, verrà giorno, in cui desso ricomparirà sulla scena vestito a nuovo, senza alcuna maschera, e con i fronzoli, che ora lascia in custodia all'umile, ma fidato e premuroso suo padre.
    Se avverrà che la esposizione di questi
Ricordi non dispiaccia, siamo grati a tanta indulgenza. Ma se invece avrà eccitato lo sbadiglio, ne chiediam venia e confessiamo, che la colpa non è delle nostre intenzioni.

The book begins:

    Correva il giorno 23 febbraio 1858, ed Alfonso, studente della Regia Università di Torino, rientrando nella sua abitazione, veniva, nel cortile, fermato dal portinaio, che gli porgeva una carta suggelata, la cui soprascritta, diretta al suo nome, constava di caratteri a mano, che egli non ricordava d'avere altra volta avuto sott'occhio.
    -- Proviene da uomo o donna questa missiva, che non ha impronta d'ufficio postale? -- richiese egli, mentre esaminava da ogni parte il messagio, e ne protraeva la rottura del suggello.
    -- Me l'ha consegnata un signore dall'aria ed età apparente di lei. Dava il braccio alla Madonna della salute. Verità di dio! una bella matrona, una di quelle rose sbocciate fuori. Parevano due sposi, a mio debole giudizio, venuti da quelle sue parti.
    -- A qual ora vi sono capitati, e che cosa hanno detto?
    -- Alla torre della Città suonavano le deici, e saputo che ella non era in camera, e che probabilmente non vi sarebbe rientrato che dopo mezzogiorno, mi racomandarono con premura la rimessione della lettera, trattandosi, hanno affermato, di affare da compiersi prima di sera.
    Un invito a pranzo -- rifletteva Alfonso, dopo aver lett, salendo a passo lento e studiato le due buie scale, che mettevano alla stanza arredata, ch'egli affittava al primo piano d'una casa, non bella e non elegante, in via S. Agostino -- un invito a pranzo, sollecitato da un ricco galantuomo, di buon cuore e larga mano, e nell'occasione degle onori resi a due sposi! Sarà un simposio sibarita, un'agape luculliana! Peccato ch'io abbia desinato, non è ancora mezz'ora! Bah! i pasti, che mi somministra ...


Contactez-nous/Contact Us
[Traduire en français] [Translate into English]